detail

Qualificazione professionale in affiancamento

Nei percorsi di Qualificazione professionale rivolti a lavoratori in costanza di missione è consentita la formazione in affiancamento.

Le peculiarità di questa tipologia di formazione sono la specificità e la brevità.

Il lavoratore in somministrazione deve essere affiancato da un tutor aziendale il cui compito è quello di trasferire le competenze pratiche necessarie al corretto ed autonomo svolgimento della mansione.

La formazione in affiancamento, qualora coincidente con l’inizio della missione, deve prevedere 2 moduli obbligatori relativi alla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro da svolgersi preferibilmente all’inizio del percorso formativo e, in ogni caso, entro la sua conclusione e che vanno effettuati nel seguente ordine:

  1. un modulo di 4 ore di carattere generale sulla sicurezza e salute nei luoghi di lavoro così come previsto dagli Accordi Stato–Regioni;
  2. un modulo sulla sicurezza specifica determinato in relazione alla classificazione ATECO ed alle indicazioni derivanti dal D.Lgs. 81/08 (4 ore per i settori di rischio basso, 8 ore per i settori di rischio medio, 12 ore per i settori di rischio alto).

Ai fini dell’ottenimento dell’attestato di fine corso, la frequenza di entrambi i moduli relativi alla sicurezza e salute nei luoghi di lavoro non può essere inferiore al 90%.

I soli moduli relativi alla sicurezza sono realizzabili anche in modalità plenaria/congiunta qualora siano attivi più percorsi in affiancamento, presso la stessa impresa utilizzatrice, omogenei rispetto ai moduli di sicurezza specifica.