Formazione Professionalizzante

Iniziativa in vigore esclusivamente per i corsi attivati entro il 30 giugno 2017.

Nell’ambito della formazione Professionalizzante sono previste iniziative rivolte a classi con un massimo di 30 allievi e devono avere una durata minima di 80 ore.

Un percorso di formazione Professionalizzante può prevedere, anche in via esclusiva, moduli trasversali, quali, a titolo indicativo e non esaustivo:
• capacità di diagnosi;
• capacità di relazione e comunicazione;
• capacità di risoluzione dei problemi; 
• capacità di sviluppo di soluzioni creative e propositive;
• capacità di concertazione e negoziazione con soluzioni e risorse diverse in situazioni individuali o di gruppo.

Qualora il progetto tratti tematiche relative all’informatica o alla lingua straniera, l’ApL, in fase di presentazione, deve assicurare modalità e supporti didattici in linea con quanto previsto per le medesime tematiche nell’ambito della formazione di Base TD.

Gli interventi formativi relativi alla formazione Professionalizzante devono comprendere obbligatoriamente 2 moduli della durata minima di 4 ore ciascuno relativi ai temi generali della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro e dei diritti e doveri dei lavoratori in somministrazione, pena la non finanziabilità del progetto.

Il modulo sulla salute e sicurezza deve essere realizzato in conformità agli standard indicati negli Accordi Stato–Regioni e, ai fini dell’ottenimento dell’attestato, la frequenza del modulo non può essere inferiore al 90%.

Il modulo sui diritti e doveri dei lavoratori in somministrazione deve essere svolto da docenti di nomina sindacale e, ai fini dell’ottenimento dell’attestato, la frequenza del modulo non può essere inferiore al 70%.
La mancata frequenza ai moduli di cui sopra non consente l’ottenimento dell’attestato di fine corso.

Nel caso di formazione Professionalizzante rivolta a candidati a missione iscritti presso le ApL, allo scopo di ottenere il 100% del finanziamento richiesto, è fatto obbligo all’Agenzia di realizzare una percentuale minima di placement, calcolata sulla media annuale, pari al 20% degli allievi che abbiano conseguito l’attestato di frequenza, fatta eccezione per quelli rientranti nella categoria delle persone con disabilità.
L’obbligo minimo di placement si intende raggiunto a condizione che:

• il lavoratore sia assunto con un contratto a tempo indeterminato in somministrazione;
• la mansione del lavoratore sia coerente con le tematiche oggetto della formazione;
• la missione di lavoro inizi entro il 365° giorno dalla data di inizio delle attività formative;
• si raggiunga il 365° giorno di missione (comprese le ore contrattualmente dovute per legge o per contratto).

È valida ai fini del placement l’offerta di un contratto di lavoro a tempo indeterminato in somministrazione rifiutata da un allievo e da questi certificata. Per la definizione del concetto di offerta di lavoro congrua si fa riferimento all’articolo 50 del CCNL per il settore delle Agenzie di Somministrazione di lavoro, che prevede che sia “professionalmente equivalente alla precedente oppure, in mancanza di tale requisito, che presenti omogeneità anche intercategoriale e che, rispetto ai contratti collettivi nazionali di lavoro, sia relativa ad un inquadramento in un livello retributivo non inferiore al 15% rispetto alla media relativa ai tre migliori trattamenti retributivi percepiti nelle missioni svolte nei 12 mesi precedenti, e che sia in un luogo distante non più di 50 Km o comunque raggiungibile in 60 minuti con mezzi pubblici dalla residenza del lavoratore.”

Non concorrono al raggiungimento dell’obiettivo di placement i contratti derivanti da corsi che prevedono in via esclusiva tematiche trasversali e tutti i contratti cessati prima di un anno dalla data della stipula fatta eccezione per i casi di dimissione volontaria del lavoratore.

Non è possibile utilizzare uno stesso contratto di lavoro in somministrazione per raggiungere gli obiettivi di placement su più percorsi di formazione Professionalizzante TI e/o Professionale TD.

 

Documenti allegati

 Consulta la pillola formativa

 Download Prot. n. 02 del 2017 - Modifiche Dispositivo TI

 Download Prot n. 02 del 2017 - Dispositivo interventi diPolitica Attiva del Lavoro e formazione nella somministrazione a tempo indeterminato

 Download Prot. n. 32 del 2016 - Residui TI chiarimenti Accordi Parti Sociali

 Download Prot. n. 287 del 2015 - Indicazioni operative sui nuovi dispositivi 2015 

Download Dichiarazione rifiuto del lavoratore dell'offerta di lavoro, formazione Professionalizzante

 Download Slide Interventi PAL e formazione nella somministrazione a tempo indeterminato novità operative Novembre 2015

 

 

 

Questo sito utilizza cookie per rendere migliore l'esperienza di navigazione.

Se prosegui la navigazione senza cambiare le tue impostazioni, accetterai di ricevere i cookies dal sito. Per saperne di piu'

Approvo

UTILIZZO DEI COOKIE
I contenuti delle pagine di questo sito non possono essere copiati, riprodotti, trasferiti, caricati, pubblicati o distribuiti in qualsiasi modo senza il preventivo consenso scritto di Forma.Temp, fatta salva la possibilità di archiviarli nel proprio computer personale o di stampare estratti delle pagine di questo sito unicamente per utilizzo personale.

COSA È UN COOKIE
I cookie sono piccoli file di testo che sono archiviati sul proprio computer (o dispositivo mobile). Sono utilizzati per migliorare e rendere più efficiente la navigazione all’interno di un sito.
I siti web possono leggere e scrivere sui cookie, che sono in grado di riconoscere e memorizzare informazioni importanti, consentendo un uso più agevole del sito.

I COOKIE SUL NOSTRO SITO
Questo sito internet utilizza solo cookie tecnici ed analitici, che possono essere utilizzati senza chiedere il consenso dell’utente, poiché sono strettamente necessari per la fornitura del servizio.
Qui di seguito sono riportati i tipi cookie che possono essere utilizzati nel sito con una descrizione della finalità legata all’uso.

Cookie di sessione o di navigazione
I cookie di questo tipo sono necessari per il corretto funzionamento di alcune aree del sito. I cookie di questa categoria comprendono sia cookie persistenti che cookie di sessione. In assenza di tali cookie, il sito o alcune porzioni di esso potrebbero non funzionare correttamente. Pertanto, vengono sempre utilizzati, indipendentemente dalle preferenze dell’utente. I cookie di questa categoria vengono sempre inviati dal nostro dominio.

Cookie analitici
I cookie di questo tipo vengono utilizzati per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito. Il Titolare usa tali informazioni per analisi statistiche, per migliorare il sito e semplificarne l'utilizzo, oltre che per monitorarne il corretto funzionamento. Questo tipo di cookie raccoglie informazioni in forma anonima sull’attività degli utenti nel sito e sul modo in cui sono arrivati al sito e alle pagine visitate. I cookie di questa categoria vengono inviati dal sito stesso o da domini di terze parti.

Cookie di rilevamento di terze parti
I cookie di questo tipo vengono utilizzati per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito Web da parte dei visitatori, le parole chiave usate per raggiungere il sito, i siti Web visitati e le origini del traffico da cui provengono i visitatori per le campagne di marketing. Il titolare può utilizzare tali informazioni per compilare rapporti e migliorare il sito. I cookie raccolgono informazioni in forma anonima. I cookie di questo tipo vengono inviati dal sito stesso o da domini di terze parti.

COME DISABILITARE I COOKIE E GESTIRE LE MIE PREFERENZE
La maggior parte dei browser è configurata per accettare, controllare o eventualmente disabilitare i cookie attraverso le impostazioni. Ti ricordiamo tuttavia che disabilitare i cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il mal funzionamento del sito e/o limitare il servizio che offriamo.
Qui sotto il percorso da seguire per gestire i cookie dai seguenti browser:
Internet Explorer
Safari
Chrome
Firefox

bg Image
Back to top